Rituale per disfare una fattura di Magia Nera

Occorrente per l’Incantesimo:

  • Una fotografia della persona “affatturata”.
  • Tre candele argentate.
  • Tre candele bianche.
  • Tre candele nere.
  • Uno specchio nero.

L’Incantesimo:

  • Disponete le candele in cerchio alternandole per colore in questo modo: una candela argentata, una candela bianca, una candela nera, una candela argentata, una candela bianca, una candela nera, e così via…
  • Accendete le candele in senso orario partendo da quella argentata rivolta ad Est. Ad ogni candela che accendete recitate un Ave Maria in latino: “Ave, Maria, grátia plena, Dóminus tecum. Benedícta tu in muliéribus, et benedíctus fructus ventris tui, Iesus. Sancta María, Mater Dei, ora pro nobis peccatóribus, nunc et in hora mortis nostrae.”
  • Mettete la fotografia all’interno del cerchio di candele.
  • Mettete lo specchio nero sopra la fotografia, la parte riflettente dev’essere sopra, quindi lo specchio dev’essere rivolto verso il basso.
  • Recitate questa formula magica per nove volte: “Il male ti ha colpito ma ora sarà punito. Il male ti ha colpito ma ora sarà punito. Il male ti ha colpito ma ora sarà punito. Io vi obbligo, spiriti maligni, a tornare da dove siete venuti. Io vi obbligo nel nome dell’Alfa e dell’Omega e degli Angeli della Luce. Nel nome di Adonai Eloim Jehovam, io vi obbligo, spiriti maligni, a tornare da dove siete venuti. Entrate nello specchio e tornate da dove siete venuti. Entrate nello specchio e tornate da dove siete venuti. Entrate nello specchio e tornate da dove siete venuti. Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Così sia!”
  • Rivoltate lo specchio e bruciate la fotografia della persona “affatturata”.
  • Raccogliete le ceneri e lasciate che le nove candele si consumino da sole.
  • La mattina dopo, all’alba, disperdete le ceneri (di nascosto!) dentro una chiesa e recitate nove vole l’Ave Maria in latino.

Contenuti correlati: