Formula magica potentissima per far tornare un amore perduto

Occorrente per l’Incantesimo:

  • Una fotografia della persona che si desidera far ritornare.
  • Una candela bianca.
  • Un gessetto.

L’Incantesimo:

  • Accendete la candela bianca e inginocchiatevi verso est.
  • Mettete la fotografia a terra e recitate questa formula magica per sette volte (per ogni volta che la recitate disegnate con il gessetto un cerchio intorno alla fotografia): “A te che solo comprendi le angosce della mia anima. Riportalo/a da me. Perché senza di me non saprà dove andare e in nessun dove andrà. A te che solo comprendi le angosce della mia anima. Riporta (nome) nel mio cuore e riporta il mio cuore nel suo. Perché senza di me non saprà dove andrare e in nessun dove andrà. Così sia e così sarà!”
  • Spegnete la candela e lasciate tutto così com’è.
  • Per sette giorni consecutivi eseguite quest’operazione: accendete la candela, cancellate un cerchio con le mani, recitate una volta la formula e spegnete la candela.
  • L’ultimo giorno, dopo aver cancellato l’ultimo cerchio e recitato per l’ultima volta la formula, bruciate la fotografia con la fiamma della candela dicendo queste parole magiche: “Amore mio, sono pronto/a ad accoglierti di nuovo nella mia vita. Nel nome di colui che solo comprende le angosce dell’anima, mi accoglierai nella tua, o la tua sarà finita!” 

Contenuti correlati:

35 commenti su “Formula magica potentissima per far tornare un amore perduto”

  1. buoansera rituali e fante vorrei chiedervi se bisogna accendere la candela e disegnare i cerchi e poi spegnere la candela per 7 giorni e dopo i 7 giorni cancellare i cerchi? grazie rituali e fante, una buona serata

    • Il primo giorno disegni i sette cerchi, dopodiché ogni giorno (per sette giorni) ne cancelli uno, fino all’ultimo giorno, cioè l’ottavo in cui cancelli il settimo e ultimo cerchio. In pratica ne cancelli uno ogni giorno, non tutti insieme l’ultimo giorno. Saluti!

    • Salve. Assolutamente sì, l’unica conseguenza negativa è che non si verifichi nulla di quanto volevi. La magia si basa solo ed esclusivamente sulla volontà. Se una cosa non la si desidera più, semplicemente non la si otterrà. Non c’è da temere nulla. Avere dei ripensamenti è naturale, ma la magia è un’arte che va praticata con la massima lucidità, pertanto la prossima volta valuta bene ciò che desideri veramente prima di iniziare un qualsiasi rituale. Saluti.

    • Cosa c’entra il segno zodiacale e cosa intendi per “luna normale”? I rituali d’amore vanno eseguiti sempre (possibilmente) in fase di luna crescente, specialmente quelli la cui esecuzione dura più giorni (come questo). Per questo rituale nello specifico potrebbe andare bene da luna nuova a primo quarto o da primo quarto a luna piena, circa 6-7 giorni da una fase all’altra. Saluti.

  2. Buonasera… Volevo gentilmente chiederle se va effettuato nelle ore di venere.. Se è si, le sere consecutive c è un orario da rispettare. Spesso vedo che ore di venere è sempre la notte tra l una e le tre. Grazie per la sua risposta

    • Buonasera, le ore di venere cambiano da giorno in giorno, in base alla cosiddetta “sequenza caldaica”, pertanto non è necessario seguirle per questo rituale. Meglio piuttosto seguire semplicemente le fasi lunari ed eseguire questo rituale nei giorni in fase di luna crescente. Saluti.

  3. Buongiorno. Ho iniziato il rituale ieri sera,ma ero agitata e la formula qualche volta l’ho letta male (anche se corretta subito) e gli ultimi 2 cerchi ad un certo punto si toccano perché lo spazio era limitato. Devo rifare tutto ? Se si,quando?

    • Buongiorno, la calma è fondamentale per lo svolgimento di un qualsiasi rituale magico. Non so se devi rifarlo, ma una cattiva esecuzione molto probabilmente non porterà alcun risultato. La prossima volta, se lo rifai, preparati al meglio per evitare errori. Bisogna imparare a rilassarsi e a concentrarsi, magari con un bagno caldo preliminare e un po’ di meditazione. Saluti.

    • Se l’hai fatto da poco forse è meglio aspettare ancora un po’. Non avere fretta. La brama di ottenere risultati nell’immediato è sempre controproducente in questo genere di cose. Naturalmente ognuno è libero di agire come vuole e come si sente. Saluti.

  4. Salve purtroppo è successo un incidente la candela che ho usato e difettata senza filo per la fiamma . Posso usarne un’altra anche se ho già iniziato l’incantesimo?

    • No, la candela si spegne e si riutilizza (lasciandola dove la si è accesa). La foto va messa a terra.
      Per quanto riguarda il segno del gesso dovrebbe potersi vedere, ma naturalmente dipende dalla superficie. In alternativa si potrebbe utilizzare un gessetto colorato. L’importante è che si veda e che sia cancellabile. L’idea simbolica del rito è che i cerchi rappresentano la lontananza, materiale e spirituale, dell’amato/a, e che cancellandoli giorno per giorno, la persona si riavvicina. Saluti.

    • Come ho già risposto a diversi utenti non ci sono tempistiche precise sull’ottenimento dei risultati. La magia non è una scienza. In ogni modo, come arco di tempo ideale, direi che se si verifica qualcosa è entro tre mesi. Saluti.

  5. Salve, cosa fare in caso la persona vi contatta (chiedendo cosa fate o se ci sono novità) via email o sms il giorno in cui si è iniziato il rito: conviene rispondere subito o aspettare?

    • Si tratta di un indizio molto positivo. In ogni caso sei libero di agire come vuoi, non spetta a me dirti come ti devi comportare. Se il dubbio riguarda un eventuale influenza negativa sul rito ti rispondo che non c’è problema, anzi, ripeto, è positivo poiché indicativo di “qualcosa che si è mosso”. Saluti!

  6. La medesima foto impiegata nel rituale e poi brucciata, ma precedentemente duplicata puo’ essere conservata nei supporti digitali come il pc e addiritura appesa al muro in ufficio? Non vi è nessuna influenza sul rito o sul ritorno in sé? Saluti.

    • Salve. Certo che può essere conservata, non c’è nessun problema.
      Non c’è bisogno di ripetere la domanda più volte, rispondo quando ne ho la possibilità.
      Saluti.

Lascia un commento